loader


Le potenzialità del web per il settore del fashion retail

Le potenzialità del web per il settore del fashion retail

Ancora troppo spesso ci si imbatte in siti web che assomigliano alle care, vecchie e solite brochure cartacee!

Siti costosi ma che ripetono gli stessi moduli espressivi dei cataloghi aziendali, lo stesso concetto di comunicazione adatto ad esaltare la componente di “immagine” del prodotto, ma che non aiuta il potenziale cliente a capirne la qualità  e a mettere a fuoco le proprie esigenze .

Non si può pensare di “trattare” il web alla stregua della carta stampata perché sono supporti intrinsecamente molto diversi, adatti a comunicare in modo diverso, a persone diverse, in momenti diversi.

Il web dalla sua ha delle caratteristiche che non possono essere trasferite ad altri mezzi pubblicitari conservando la stessa efficacia, e che lo rendono uno strumento promozionale unico per qualsiasi attività commerciale.

 

VARIETÀ

Sono davvero molteplici le modalità di azione sulla rete! Un’azienda può decidere produrre un proprio sito web o avere una propria pagina su Facebook o un account su Instagram, oggi particolarmente di moda. Ci si può raccontare con un Blog o aprendo un canale Youtube. Si possono programmare campagne pubblicitarie via e-mail o sfruttando Google o i social. Insomma il piatto è molto ricco, adatto ai gusti e alle esigenze di tutti ed è in continua evoluzione: ricordate ancora i forum? Una parola ormai scomparsa dal nostro vocabolario..

 

VELOCITÀ

Con un post di blog, o su un social è possibile raggiungere migliaia di potenziali clienti molto velocemente, più velocemente che con uno spot televisivo. Una presenza efficace sul web vi rende visibili da qualsiasi dispositivo con accesso a internet: smart tv, computer, tablet e smartphone. Esclusa la fascia di persone più anziane, chiunque di noi nel corso della giornata interagisce con almeno uno di questi dispositivi se non con tutti!

 

IMMEDIATEZZA

Questa caratteristica è probabilmente la più rivoluzionaria di tutte.. Per acquistare qualcosa non è più necessario ritagliarsi del tempo, uscire di casa e girare per la città fino ad acquisto ultimato. Se non si ha tempo o voglia è sufficiente prendere mano il proprio smartphone e vedere in pochi istanti tutto quello che c’è a portata di Amazon.

E lo stesso vale se siamo alla ricerca di un’informazione, basta fare una ricerca su Google e troviamo quello che ci serve.

 

LA FILOSOFIA DELLO SHARING

Il web oggi incoraggia la partecipazione attiva dei consumatori nel condividere l’esperienza d’acquisto e non tener conto di questo aspetto quando si decide di creare un brand, lanciare un prodotto, aprire un negozio o altro, può essere un vero suicidio.

Non è un caso che oggi l’Influencer sia una vera e propria professione! Coloro che hanno un generoso seguito sui social, vengono pagati dalle aziende per testare un prodotto e recensirlo. Ma attenzione! Questa strategia di marketing funziona, e molto bene, solo se l’opinione offerta dall’ influencer è completamente sincera! I suoi followers in brevissimo tempo testeranno a loro volta il prodotto consigliato e se avranno l’impressione di essere stati ingannati, condivideranno la loro rabbia tramite recensioni, post di blog, video su Youtube e post sui social, determinando la morte commerciale del prodotto e magari anche dell’ Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + sei =

Compila per ricevere informazioni
Nome (*)

Cognome (*)

E-mail (*)

Sesso (*)